Le questioni teoriche fondamentali alla prova della clinica /12

La proposta di una mattina di riflessione fra i colleghi che lavorano con i bambini e con gli adulti nasce dalle numerose osservazioni riguardo al come le realtà cliniche, le costruzioni psichiche dei bambini e delle loro famiglie, in particolare la trasformazione dei modelli di accudimento, si intersecano con le questioni del metodo psicoanalitico e del “bambino ” nella sua dimensione psichica e storica.
Il dialogo con la psicoanalisi degli adulti può costituire una opportunità, nell’oscillazione tra similitudini e differenze, per approfondire la riflessione metapsicologica sui processi di cura: processi che consentano di raggiungere risultati trasformativi, in termini di affetti e di capacità regolative, adattative, integrative, per i bambini e le loro famiglie.
Le domande, le conseguenze che ne scaturiscono hanno trovato fertile sviluppo nel pensiero winnicottiano, dove la nascita de soggetto si muove fra lo psichismo dell’ambiente e l’originalità del soggetto ‘ bambino’ unico e irripetibile, così come l’analista non potrà che essere il “suo” analista in ascolto del “suo” paziente-bambino

PARTECIPANTI

Roberto Albani, Pediatra, esperto di genitorialità, autore, membro dell’American Academy of Pediatrics
Paola Catarci, Psicologa Psicoanalista, Membro Ordinario SPI e IPA, esperta in psicoanalisi dei bambini e adolescenti. Centro Psicoanalitico di Roma
Riccardo Chiarelli, Neuropsichiatra Infantile, Psicoanalista, Membro Associato SPI e IPA, esperto in psicoanalisi di bambini e adolescenti. Centro Psicoanalitico di Roma
Angelique Costis, Psicologa, Psicoanalista, Membro Associato SPI e IPA, esperta in psicoanalisi dei bambini e degli adolescenti. Centro Psicoanalitico di Roma. Segretaria scientifica dell’ IW
Ludovica Grassi, Neuropsichiatra Infantile, Psicoanalista, Membro Ordinario SPI e IPA, esperta in psicoanalisi dei bambini e degli adolescenti. Centro Psicoanalitico di Roma
Lucia Monterosa, Psicologa, Psicoanalista, Membro Ordinario con Funzioni di Training, SPI e IPA, Segretario scientifico del Centro Psicoanalitico di Roma
Giovanna Montinari, Psicologa, Psicoanalista, Membro Ordinario SPI e IPA, Referente del gruppo dei soci esperti in psicoanalisi dei bambini e degli adolescenti del Centro Psicoanalitico di Roma, Segretaria scientifica ARPAd
Fabrizio Rocchetto, Psicologo, Psicoanalista. Membro Ordinario SPI e IPA, esperto in psicoanalisi dei bambini e degli adolescenti, Presidente del Centro Psicoanalitico di Roma

9,15 - Fabrizio Rocchetto : Apertura e saluti
9,30 - Lucia Monterosa - Giovanna Montinari: “Perché questa iniziativa”
9,45 - Paola Catarci: “Il bambino e l’analista: quando le parole non sono sufficienti”
10,15 - Roberto Albani: “Il ruolo del pediatra: un privilegio, un’opportunità, una responsabilità”
11,00 - Dibattito con la sala .
Chair: Angelique Costis

11,30 - pausa caffè

12,00 - Ludovica Grassi: “A proposito del primario: sensorialità ed esperienze sonore alle origini della vita psichica”
12,30 - Riccardo Chiarelli: “Quando il bambino ha una sofferenza fisica: come i genitori/famiglia vivono il dolore e possono essere aiutati”
13,00 - Dibattito con la sala
Chair: Angelique Costis e Giovanna Montinari

INGRESSO LIBERO E GRATUITO