Sigmund Freud. Lettere da Roma

4 settembre 1901
Cartolina postale da Roma a Martha Freud

Mangiando il risotto mi sono finalmente trovato a pensare a voi!
Si è tanto lontani, a Roma si dimentica facilmente, ne’ si trova il tempo per scrivere.
Finalmente ricevute lettere tue e di Mathilde.
Prego porgere i miei saluti al Dr. Pachmayer. Che noi qui ci troviamo a meraviglia l’avrai facilmente indovinato.
Oggi ho infilato la mano nella Bocca della Verità giurando che sarei tornato qui.
Comunicatemi per telegrafo il vostro trasferimento.
Cordiali saluti
Sigm 

da: Sigmund Freud: Lettere da Roma
A cura di Fabio Castriota, Gianluigi Monniello, Maria Grazia Vassallo
Lozzi Publishing srl, Roma, 2012