IL GRIDO DI CHI CURA I BAMBINI. “AIUTATECI”